Così Loreto si arricchisce con ValVerde

Nel segno della qualità urbana, della valorizzazione dell’ambiente e della cooperazione virtuosa tra pubblico e privato, nasce a Loreto il progetto ValVerde, un moderno complesso residenziale ai margini del centro storico, destinato a riscattare dal degrado la grande area delle ex industrie Fanini inutilizzata da anni, e a offrire alla città risposta adeguata alle nuove necessità abitative.

Su un area di circa 11 mila metri quadrati, saranno  realizzati 110 appartamenti, parcheggi interrati, negozi, servizi, vaste aree di verde pubblico, parco giochi, riqualificazione del contesto, viabilità e illuminazione comprese.

Questi i connotati principali dell’iniziativa presentata dal progettista, architetto Guido Lorenzo Spadolini, e da Franco Fanini, AD della società Directional Projects Spa proprietaria dell’area e che realizzerà il complesso.

Il nuovo complesso, ha spiegato Spadolini, si sviluppa nella piccola valle, dominata dalla Basilica, che costeggia le antiche mura. Si tratta di un quadrilatero di oltre un ettaro chiuso dalle vie Bramante, Boromei e Stegher e da viale Europa.

“Il progetto”, ha aggiunto, “segue il naturale andamento del terreno, integrandosi e dialogando con il tessuto urbano circostante. I canoni tecnico-estetici rispondono all’esigenza di dare al quartiere una nuova e forte identità. Gli stessi appartamenti sono tutti diversi l’uno dall’altro, così da superare l’effetto spersonalizzante tipico del blocco condominiale. Al contrario, ogni condomino potrà identificarsi nella propria casa”.

L’area sarà dotata di servizi importanti: attività commerciali, parcheggi interrati per lo più pubblici e una nuova illuminazione stradale. Viale Europa, tradizionale sede di un mercatino settimanale, sarà ampliato grazie alla cessione di una striscia di area Fanini, e sarà completamente riqualificato con una nuova pavimentazione a mosaico, una nuova fontana, panchine e illuminazione.

Il complesso graviterà intorno a una piazza interna, circondata da portici pubblici, su cui si affacciano negozi, uffici e ingressi delle abitazioni. Questa piazza sarà il fulcro di collegamento con le strade che perimetrano il quadrilatero dell’intervento.

Circa 2000 metri quadri di verde pubblico e un parco giochi per i bambini contribuiranno  a trasformare l’ex area industriale in luogo ricco di vita e a dare al complesso ValVerde e all’intero quartiere Pozzo una forte e qualitativamente valida centralità urbana.

Galleria Immagini